Versione adatta alla stampa

Un'iniziativa sul baratto dei giochi: si realizza la prima proposta nata nell'ambito del progetto 'Spazio Comune'

un momento della presentazione del progetto

Dar vita alla fine dell’anno scolastico  ad una iniziativa sul baratto dei giochi che i bambini non usano più affinché possano usufrirne altri bambini. E’ una delle idee nate all’interno dei tre laboratori tematici che hanno preso il via al’inizio di aprile nell’ambito del progetto ‘Spazio Comune’ varato dall’amministrazione comunale, con la collaborazione tecnica della Fondazione Volontariato e Partecipazione e il contributo dell’Istituto comprensivo ‘C. Piaggia ’, per conoscere da vicino le problematiche, ma anche le risorse, delle famiglie che hanno figli nelle scuole della ex Circoscrizione 3, e che per la maggior parte vivono a Capannori centro.Punto di partenza del progetto sperimentale è stata la realizzzazione di una srie di interviste e la somministrazione di un questionario anonimo alle famiglie, quale primo step conoscitivo per la promozione di un nuovo welfare partecipativo, che ha riscosso un’altissima adesione. Più di mille infatti le famiglie che hanno risposto alle domande. Di queste il 10% si è dichiarato disponibile ad essere ricontattato per contribuire con le proprie idee o per mobilitarsi in prima persona in favore di progetti sociali.

 
“Spazio Comune" è un laboratorio importante di progettazione di welfare partecipato – afferma l’assessore alle politiche sociali, Gabriele Bove -. Un luogo dove poter realizzare iniziative che scommettono di nuovo sulla persona, sulla comunità e sulla forza del tessuto sociale del nostro territorio. Una programmazione sociale che parte dal basso,  dalle esigenze e dalle proposte dei cittadini  per elaborare nuove azioni di sostegno nell’ottica della partecipazione. Dopo una prima fase sperimentale il progetto potrà essere esteso ad altre zone del territorio”.
 
Sulla base della ‘fotografia’ emersa dal questionario che ha individuato le esigenze prioritarie dei cittadini sono stati costituiti  i tre laboratori tematici: uno incentrato sugli anziani autosufficienti e non autosufficienti che tornerà a riunirsi  lunedì 29 aprile, uno dedicato alla socializzazione e all’aggregazione per gli adolescenti che avrà la prossima riunione lunedì 6 maggio ed un terzo laboratorio dedicato all’accudimento dei bambini da 0 a 5 anni che si riunirà mercoledì 8 maggio.
“Entro l’estate – prosegue Bove -   saranno analizzati in modo approfondito le tematiche e i problemi oggetto dei laboratori e verificata la fattibilità di specifici interventi che poi partiranno  nei prossimi mesi”.
 La partecipazione ai laboratori è ancora aperta.
 

Contatti

Centralino 0583 4281
Reperibile 348 38.51.25.1

Numero verde 800 43.49.83
(lun-ven dalle 11:30-13:30)

Fax 0583 42.83.99
 

Polizia Municipale
0583 42.90.60

InterPro Regionale
Protocollo Interoperabile

P.E.C del Comune

Indice Amministrazioni

Elenco siti tematici

Privacy Policy